Dj Gips

http://www.danielepavignano.it/sites/default/files/styles/slide_home/public/IMG_4709_0.jpeg?itok=OmoXB_CA
Undefined

Dj Gips è un dj/musicista/produttore torinese. Comincia la sua attività come musicista nei primi anni 90 collaborando con diversi artisti.

Qualche anno dopo si avvicina al mondo del Djing lavorando nei più importanti club e locali di Torino (e non solo): Hiroshima Mon Amour, Alcatraz, The Beach, Dr Sax, Fabrik, Alcool, per citarne qualcuno.

La prima collaborazione importante come produttore avviene con Sabina Orlandini introno al 1998. I primi brani vengono registrati in maniera artigianale (un registratore a bobina 8 tracce, un giradischi Technics 1200, una vecchia Roland ed un microfono di bassa qualità) ma contengono vibrazioni tanto emozionanti da interessare Gianni Maroccolo (allora bassista dei CSI) dal quale vengono contattati per una futura produzione. Nel 1999 vengono selezionati come band piemontese per la finale nazionale di Arezzo Wave. In quella occasione conoscono gli MGZ (col quale avverrà una collaborazione futura) e Paolo Gep Cucco (allora batterista dei MAU MAU). Proprio con Gep e Josh Sanfelici (allora bassista dei MAU MAU) viene prodotto il singolo Comodo uscito per l'etichetta CPI (Consorzio Produttori Indipendenti) che verrà presentato dal vivo alla Festa del Maciste (Prato) in apertura del Live dei CSI.

Da lì a poco nasce un nuovo progetto di Dj Gips: i Plastik Flowers. Influenzati moltissimo dagli MGZ e LE SIGNORE i P.F. propongono una miscela di rock elettronico condito con ironiche coreografie live. Nel 2002 viene prodotto da Generoso Urciuoli il singolo "Sex libre on the Cuba Beach", registrato presso L’Orange Studio di Josh Sanfelici. Il brano viene notato e trasmesso dalla trasmissione DEMO in onda su Radio 1, e passa in diretta nazionale su Radio Deejay grazie a Gips e Comodo (al secolo MAAK) che travestiti da fiorelloni giganti si presentano il 1 agosto dello stesso anno alla piscina dell'Acquafan di Riccione chiedendo ad Albertino e Giuseppe di passare il loro pezzo in quello stesso momento.

Dopo qualche anno dallo scioglimento dei Plastik Flowers, Gips reincontra Isaia, cantante col quale aveva già collaborato in passato, che ha un progetto discografico attivo e chiede a Gips di parteciparvi. Il gruppo è quello dei 2cento2, che dopo una serie di cambi di "organico" arriva alla formazione definitiva ed ottiene un contratto di 4 anni con l'etichetta Warner. Il primo singolo in uscita si intitola "Buon Compleanno", legato al video omonimo, esce nell'estate del 2007 (e ricantato qualche anno dopo da Luca Napolitano). All'inizio del 2008 Gips e Wendy abbandonano la band.

Nel 2009, proprio insieme a Sisma (ex fondatore Plastik Flowers) nasce un nuovo progetto: Bad Apples. I 2 creano un dj set particolare utilizzando 2 mac sincronizzati tra loro. Presto, oltre a mixare i dischi, arrivano anche le prime produzioni che destano l'interesse della nota BlissCo (etichetta indipendente di Torino) che nel 2011 pubblica il loro primo EP: Rotten to the Core. Dopo una serie di divergenze artistiche il progetto Bad Apples finisce.

Da allora Dj Gips lavora a diversi progetti con vari artisti, dalla musica live alla sonorizzazione di spettacoli teatrali (in particolar modo con il regista Marco Alotto), dalle feste private agli eventi in piazza.

Dal 2019 comincia la collaborazione con HB music di Ivrea

Video Correlati

  • Embedded thumbnail for Dj Gips
  • Embedded thumbnail for Dj Gips
  • Embedded thumbnail for Dj Gips

Galleria Fotografica